Virata in cappa

Sezione 4, lezione 1

In questo paragrafo tratteremo della cosiddetta “virata in cappa”, ovvero una manovra che ha lo scopo di fermare la barca, mantenendola in posizione finché vorremo.

Per eseguirla è necessario virare mantenendo però il fiocco cazzato sulla mure sopravento, così che possa “rubare” aria alla randa, che non genererà quindi alcuna propulsione.

Per virare in cappa i passaggi sono i seguenti:

  1. Il timoniere si porta di bolina e, come per una virata normale, avviserà l’equipaggio dell’imminente manovra chiedendo a gran voce “PRONTI ALLA VIRATA IN CAPPA?”, quando tutto l’equipaggio avrà risposto con “PRONTI”, il timoniere potrà rispondere a sua volta con “VIRO”.

  2. Il timoniere dovrà quindi orzare, fermandosi non appena la barca si troverà in bolina sulla mure opposta.
    Durante la virata, i tailer non fanno passare il fiocco, che si troverà quindi, a fine manovra, cazzato sulla mure sopravento, opposta a quella su cui si dovrebbe trovare normalmente.

  3. Il randista, non appena la randa sarà passata, dovrà lascarla del tutto. La vela si posizionerà così dietro al fiocco, e non ricevendo aria, non genererà spinta.

  4. A questo punto, l’assetto delle vele porterà la barca a voler poggiare. Per contrastare questo effetto è necessario tenere il timone completamente orzato. Nel caso in cui esso non possa essere tenuto fermo in posizione, lo si potrà legare con una cima, così da impedirne il movimento.

  5. Per uscire dalla cappa, la randa dovrà essere cazzata al centro e il fiocco dovrà esser fatto passare sottovento. Queste operazioni riporteranno le vele in una posizione in grado di generare spinta, permettendo alla barca di riprendere l’andatura.

È necessario però sottolineare che tale manovra ha lo scopo di mantenere le barca ferma rispetto al vento, essa infatti, sarà libera di scarrocciare a causa della corrente. Qualora necessitassimo, quindi, che la barca stesse del tutto ferma, opteremo per un ancoraggio, che verrà spiegato successivamente.

 

Crewhale sailing e i suoi collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per danni a oggetti o persone causati dall'applicazione delle tecniche riportate nel corso.

Engineered & Powered by Davide Dan
All Rights Reserved