Gestione delle emergenze

Sezione 6, lezione 1

ATTENZIONE: questa guida ha il solo scopo informativo e non deve essere sostituito ad un corso per la gestione delle emergenze, Crewhale e i suoi collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per danni a oggetti o a persone, derivanti dall'applicazione delle procedure descritte nel testo seguente.

 

Questa guida si propone di elencare alcune situazioni di pericolo e i relativi interventi da adottare qualora vi ci doveste trovare.

Il primo caso è la perdita di motore in entrata o uscita dal porto, se l’abbrivio lo consente, una soluzione può essere dirigersi verso la banchina ed ormeggiarsi lì, altrimenti se il vento è favorevole e si è vicini all'uscita (qualora steste uscendo), è possibile aprire il fiocco.

L’entrata in porto a vela per avaria al motore può essere effettuata previa autorizzazione della capitaneria di porto, e può essere richiesta tramite il canale 16 del VHF.

Se le dimensioni del canale navigabile fossero sufficienti e le procedure descritte finora risultassero non attuabili, un’altra soluzione è l’ancoraggio temporaneo, in attesa di soccorsi. Questa procedura è consigliabile solo in casi di estrema necessità o come ultima spiaggia.

Anche in questo caso è necessario informare immediatamente l'autorità portuale.

La comunicazione VHF sul canale 16 deve essere effettuata secondo questa formula:

pan pan pan pan pan pan; [NOME IMBARCAZIONE] ha un’avaria al motore , ci troviamo in posizione [COORDINATE O RIFERIMENTI VISIVI], richiediamo supporto”

Secondo caso, malore di un passeggero o membro dell’equipaggio: effettuare una chiamata d’emergenza sul canale VHF 16 utilizzando questa formula:

mayday mayday mayday, [NOME DELLA BARCA] ha un membro dell’equipaggio necessita di urgente supporto medico, la nostra posizione è [SE DISPONIBILI COORDINATE DELL’IMBARCAZIONE, ALTRIMENTI RIFERIMENTI VISIVI]”.

Qualunque altra emergenza che richieda un intervento esterno può essere comunicata sul canale VHF 16, la modalità di trasmissione è spiegata nella lezione successiva.

 

Crewhale sailing e i suoi collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per danni a oggetti o persone causati dall'applicazione delle tecniche riportate nel corso.

Engineered & Powered by Davide Dan
All Rights Reserved