Ancoraggio

Sezione 5, lezione 1

Nel momento in cui decidessimo di fermarci in un determinato punto, dovremo ancorare la nostra barca.

L’ancora si trova solitamente nel gavone[1] di prua, ed è legata alla barca tramite una prima sezione di catena (che ha il compito di appoggiarsi sul fondale per assicurare la tenuta migliore) ed una seconda sezione di cima.

D’ora in poi, quando parleremo di cima o di catena, faremo sempre riferimento all'insieme di questi due elementi.

Prima di buttare l’ancora, assicurarsi che essa sia legata alla barca, all'estremità della cima, può sembrare ovvio, ma è un errore più comune di quel che si pensa.

Individuare quindi tramite ecoscandaglio o carte nautiche, l’altezza del fondale.

A vele chiuse, gettare l’ancora e durante la sua discesa, dare leggeri colpi di retromarcia per permetterle di distendersi al meglio sul fondale.

La giusta quantità di cima o catena da dare è definita come portata, ovvero il rapporto tra la lunghezza della cima e la profondità del fondale. Il nostro consiglio è una portata 3:1, ma alcuni costruttori consigliano portate fino a 7:1. Durante la discesa dell’ancora, misurare di quanto scende, molte catene presentano un segno colorato ogni metro o ogni cinque metri, alternativamente, una bracciata di catena è lunga circa un metro e mezzo.

L’uomo che si occupa della discesa, dovrà dare indicazioni al timoniere per far sì che la barca venga mantenuta in linea con la catena.

Una volta buttata tutta la cima necessaria, inserire la retromarcia e tenderla leggermente, se l’ancora avrà preso correttamente, la tensione della cima resterà uniforme, altrimenti sentiremo un aumento di tensione, seguito da una diminuzione che si ripetono. Quello è il segno che l’ancora sta “arando”, ovvero non ha fatto sufficiente presa sul fondale, sarà quindi necessario buttare altri metri di cima, e riprovare finché non avrà preso.

A questo punto, assicurare la cima dell’ancora ad una bitta a prua.

Per disancorare, dare leggera marcia avanti e dirigere l’imbarcazione nella direzione indicata dalla cima dell’ancora, quando la barca si trova più o meno sopra di essa, recuperare la catena e issare l’ancora a bordo.

 

[1] Scompartimento.

 

Crewhale sailing e i suoi collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per danni a oggetti o persone causati dall'applicazione delle tecniche riportate nel corso.

Engineered & Powered by Davide Dan
All Rights Reserved